Translate

Chi cerca... Trova!

domenica 10 novembre 2013

Il gusto degli altri – 9: Raul Cestaro

Raul Cestaro


Raul Cestaro
Devo dire che l'era dei blog, dei social network e annessi vari è davvero prodigiosa. In passato per conoscere un fumettaro bisognava intraprendere i viaggi della speranza (almeno per me che vivo nel Salento) per partecipare ad una fiera dove sperare di poter trovare un disegno di un artista famoso e se, con un po' di fortuna, scambiare con lui quattro chiacchiere. Personalmente da questo punto di vista sono stato fortunato: di grandi artisti ne ho conosciuti e con uno di loro ho anche collaborato per diversi anni.
In seguito nell'era tecnologica, grazie ai blog, ho avuto modo di conoscere degli artisti formidabili, di quelli con l'inchiostro nelle vene. Quando aprii il mio primo blog nel 2007, il primo con cui ebbi modo di parlare fu Raul Cestaro.
Cover per il Dylan Dog Color Fest n. 7
realizzata insieme al fratello Gianluca.
Raul (insieme al fratello Gianluca con cui lavora in coppia da sempre) ha avuto la fortuna di conoscere uno dei più grandi fumettisti del mondo: Attilio Micheluzzi. Da lui e da altri maestri ha come assorbito la passione per il disegno a fumetti. Ha lavorato parecchio, esordendo con Giancarlo Alessandrini ed entrando alla Sergio Bonelli Editore prima nella testata Zona X e poi nello staff di Nick Raider. E questo mi porta alla prima volta in cui lessi il nome di Raul, essendo io un grande fan di Nick Raider. E lo ricordo bene quando sfogliai il loro primo albo illustrato, “Appuntamento con l'assassino”, (ne realizzeranno anche un secondo: Sotto tiro) perché i disegni erano di quelli che, come dire, hanno stoffa. E la conferma non poteva essere più evidente, visto che subito dopo Raul venne arruolato (ancora una volta con il fratello Gianluca) nello staff di Tex, il più importante e famoso eroe del fumetto italiano. Da quel primo numero, “Pioggia”, in poi, Raul Cestaro non smette di stupire.
Perché storia dopo storia il suo disegno si evolve; i tratteggi, il chiaroscuro, le ombre, le espressioni dei personaggi, i panneggi e soprattutto il grande dinamismo che è presente non solo nel volto di Tex ma in tutti i personaggi caratterizzati dal suo pennello.
Nei disegni di Raul c'è la passione di un uomo che ama il fumetto e i suoi grandi protagonisti. E soprattutto dei suoi grandi maestri ne ha compreso la lezione.

Splendida illustrazione di Tex realizzata da Raul per l'ultimo Napoli Comicon.


I gusti di Raul Cestaro

1 - Tom's Bar di G. Berardi e I. Milazzo




Sono rimasto da subito incantato dalla grazia di queste storie, dalla capacità di Giancarlo Berardi di raccontare vicende di persone qualsiasi o di disgraziati qualunque, con grande efficacia e sensibilità. In tutto ciò non si può mettere in secondo piano la formidabile abilità grafica di un Ivo Milazzo in grande spolvero. Lo metto al primo posto anche perché, non a caso, fu questa opera a farmi realizzare la mia prima tavola a fumetti, debitrice in tutto e per tutto di questo libro, che portai a Lucca '90 alla visione di Berardi e Milazzo.”

2 - Attraverso lo specchio di T. Sclavi e G. Casertano

3 - Cenerentola '87 (Zanardi) di Andrea Pazienza.

4 - La spada di Ghiaccio (Topolino) di Massimo De Vita

5 - Vacanze fatali (storie brevi) di Vittorio Giardino

6 - Dry week end (Air Mail) di Attilio Micheluzzi

7 - La Mummia di Dino Battaglia

8 - Torpedo di E.S. Abuli e J. Bernet

9 - Arzach di Moebius

10 - Alack Sinner di J. Muñoz e C. Sampayo

“È stata durissima... lasciare fuori qualcosa di Toppi, Cavazzano e tanti altri, non è stato facile.”


Per conoscere meglio il lavoro di Raul visitate il suo blog: Raul Cestaro Art Blog


Il suo lavoro più bello: Sotto scorta-I valorosi di Fort Kearny (Tex n. 616 e 617)

Le due cover della storia di Tex da cui è tratta la tavola al centro interamente realizzata da Raul Cestaro

È l'ultima storia di Tex realizzata da Raul ed è, artisticamente, il suo lavoro migliore perché si vede sempre di più il distacco dai modelli artistici degli esordi per approdare a uno stile del tutto personale.


Nessun commento:

Posta un commento

I testi apparsi su "Avventure di carta" sono tutti scritti da Ned (Nedeljko Bajalica) e possono essere pubblicati anche altrove, con la raccomandazione di citare la fonte e gli autori!

Le immagini sono qui inserite al solo scopo di documentazione e sono © degli aventi diritto.